trekking-etc

Escursionismo

QUINTA TAPPA

da Salò a Desenzano del Garda

Camminando sul lungolago
tra Moniga e Padenghe, con il Baldo sullo sfondo

Una tappa molto bella dal punto di vista paesaggistico, leggermente più lunga della media, e dal dislivello modesto.

Svincolandosi in breve dal contesto urbano di Salò, inizialmente il percorso attraversa le verdi campagne che separano la cittadina da Manerba del Garda, poi sale fino alla Rocca di Manerba, punto panoramico spettacolare.

Successivamente, segue il sentiero che corre lungo il bordo orientale delle vertiginose scogliere del parco, e dopo breve digressione, a Moniga scende sul magnifico lungolago, percorrendolo fino all'altezza di Padenghe.

Nella parte finale, prosegue a lato della strada che costeggia il lago fino a Densenzano, punto di arrivo.


Percorso

Si esce dal parcheggio di Piazza Pedrazzi, e si prende Via Zane verso destra (sud-sud-est):

20200117_080307_s

Alla prima rotonda si prosegue dritti, alla seconda si svolta a destra, in Via Montessori:

Rotonda dx

Si prosegue dritti per circa 400 m,

20200117_081124_s

compresa una rotonda intermedia, fino al termine della via, dove si prende a sinistra in Via Anime del Purgatorio:

Bivio sx

Si procede dritti, proseguendo in Via Muro,

20200117_081747_s

che dopo un'ampia "S" confluisce in Via del Panorama, dove si attraversa, per imboccare la pista ciclopedonabile verso sinistra (sud-est):

Incrocio sx

Con un'ampia curva la strada volge verso est,

20200117_082749_s

finché dopo 1200 m circa si raggiunge una grande rotatoria.

La si aggira a destra,

Rotonda
verso stradina su lato opposto

fino a portarsi sul lato opposto,

20200117_083857_s

per prendere la stradina, che sale per 30 m a sinistra, poi piega a gomito a destra (sud-est),

20200117_083932_s

con indicazione di percorso ciclistico per Desenzano.

Si procede lungo la campagna,

20200117_084400_s

e dopo circa 1200 m si attraversa l'incrocio con Via Madonnina proseguendo dritti,

Attraversamento dritti

20200117_085420_s

ma poco dopo si svolta a destra per sterrata:

Bivio dx

Si segue la stradina per circa 1600 m,

20200117_085735_s

tenendosi sulla sinistra al primo bivio,

Bivio sx

Camminando nelle campagne
tra Salò e Pieve Vecchia

tirando dritti al successivo incrocio,

Bivio dritti

e godendosi le piacevoli visuali:

Vista dalla campagna
verso Cresta delle Marmere, Monte Spino e Pizzoccolo

20200117_091446_s

In campagna
verso Pieve Vecchia

20200117_091745_s

Si arriva così a un incrocio dove la stradina interseca Via Benaco e Via Bresciani: si prende leggermente a sinistra, per stradina,

Incrocio leggermente sx

e poco dopo ci si tiene a sinistra al bivio:

Bivio sx

Si procede per circa 750 m, dritti,

20200117_092558_s

ignorando un paio di bivi a sinistra,

Bivio dritti

attraversando la suggestiva Via XX settembre a Pieve Vecchia,

20200117_092921_s

per raggiungere in breve l'incrocio con la strada provinciale, dove si prende a destra,

Bivio dx e sx

e subito a sinistra, lasciandosi alle spalle la caratteristica chiesa:

20200117_093235_s

Si procede in direzione sud-est, per Via Pieve Vecchia,

20200117_093151_s

si attraversa Via della Repubblica,

Incrocio leggermente dx

per proseguire su Via dell'Edera.

Poco dopo si oltrepassa l'ingresso di un campeggio:

20200117_093914_s

Dopo altri 200 m circa, si svolta a destra attraversando un ponticello,

Ponticello

e si segue la stradina,

20200117_094322_s

assecondandone la curva a sinistra.

All'intersezione con Via del Rio si prende a sinistra,

Bivio sx

poi a destra in Via dei Tulipani,

Bivio dx

poi si attraversa Via Belvedere,

Incrocio dritti

per proseguire dritti in Via del Torchio:

20200117_095107_s

Dopo meno di 400 m, si lascia Via del Torchio per svoltare a sinistra in Via del Passero:

Bivio sx

Dopo altri 500 m circa, in leggera salita,

20200117_095512_s

si raggiunge un incrocio, dove si prende a sinistra in Via Rocca:

Bivio sx

Ora la salita si fa un un po' più ripida, e sale ad ampie curve,

20200117_100258_s

oltrepassando il museo,

Museo Civico Archeologico
della Valtenesi

20200117_100809_s

fino a entrare nell'area archeologica:

20200117_101110_s

Si sale a destra per traccia di sentiero:

Salendo
verso la Rocca di Manerba

poi a sinistra si trova la rocca:

Rocca di Manerba

Se la giornata è tersa, i panorami sono eccezionali, in tutte le direzioni:

20200117_101608_s

Panorama dalla Rocca di Manerba
verso Monte Pizzoccolo e Monte Castello di Gaino

20200117_101659_s

Si scende per ripido sentiero, a tratti scalinato, a tratti un po' scosceso ma con una corda per ausilio,

20200117_102159_s

20200117_102537_s

descrivendo prima una "Z", per poi scendere verso nord-est, fino a raggiungere il Sasso:

Sasso

La posizione, vertiginosamente sull'orlo dell'alta scogliera,

20200117_103439_s

offre altre spettacolari visuali:

Vista dal Sentiero del Terebinto
sullo sfondo, la Penisola di Sirmione

Panorama dal Sentiero del Terebinto
verso Monte Baldo

Si prosegue ora lungo il Sentiero del Terebinto, che si snoda verso sud, sempre vicino al bordo della scogliera,

20200117_105013_s

godendosi i frequenti verticali scorci, e i voli di gabbiano:

20200117_105047_s

20200117_105310_s

La Rocca e il Sasso sono ormai alle spalle,

20200117_105923_s

ma la scogliera offre ancora qualche brivido:

20200117_110033_s_adjusted

Scogliere vertiginose
del Parco della Rocca e del Sasso

Si procede ora nel bosco, verso sud-ovest,

20200117_111204_s

e a un bivio con indicazione per Porto Dusano si prende a sinistra:

Bivio sx

Dopo qualche centinaio di metri,

20200117_112057_s

si confluisce su strada, verso sinistra,

20200117_112303_s

e si raggiunge presto il porto:

20200117_112516_s

Si prosegue oltre,

20200117_112920_s

ma presto si svolta a destra, per tutte le direzioni,

Bivio dx

si sale per circa 400 m,

20200117_113535_s

si asseconda la strada quando piega a sinistra,

Camminando vicino agli ulivi
nei pressi di Gardoncino

al bivio si svolta a sinistra, in discesa, in Via del Gazzo,

Bivio sx

se ne asseconda la curva a destra, proseguendo in piano,

20200117_114955_s

si svolta a sinistra in Via del Torchio,

Bivio sx

che piega anch'essa a destra e poi procede dritta:

20200117_115331_s

Poi si svolta a destra in Via Scazzola:

Bivio dx

20200117_120446_s

Al successivo incrocio si piega a sinistra,

Bivio sx e dx

lasciando subito la strada, per procedere su sterrato, in direzione sud-sud-ovest:

20200117_121006_s

Si incontra una stradina, e la si prende a sinistra,

Bivio sx

ma dopo 80 m circa si svolta di nuovo a destra, su sterrato:

Bivio dx

20200117_121541_s

Si assecondano le quattro curve a gomito, sinistra-destra-sinistra, destreggiandosi in qualche tratto fangoso:

20200117_121643_s

Alla confluenza su strada si prende a sinistra,

Bivio sx

e poco dopo a destra:

Bivio dx

All'incrocio successivo, si prosegue dritti in Via San Sivino,

Bivio dritti

20200117_122805_s

per circa 350 m,

20200117_123008_s

poi si prende una sterrata a sinistra:

Bivio sx

20200117_123323_s

Si arriva in Via Scaletta, dove si svolta a sinistra,

Bivio sx

si scende per una scalinata,

20200117_124000_s

raggiungendo così il lungolago, che si prende verso destra:

20200117_124223_s

Si cammina seguendo il lungolago per più di 4 km, superando presto il Porto di Moniga:

20200117_125046_s

Camminando sul lungolago
tra Moniga e Padenghe, con il Baldo sullo sfondo

20200117_132605_s_1

Appena prima del porto di Padenghe, si svolta a destra,

Bivio dx

in salita,

20200117_133401_s

raggiungendo in breve la strada provinciale, che si imbocca verso sinistra:

Bivio sx

Dopo un tratto con il marciapiede a sinistra,

20200117_133651_s

si percorre un tratto con il marciapiede a destra,

20200117_134347_s

poi si riattraversa,

Attraversamento e dx

e si prosegue ancora verso sud-est.

Si raggiunge e supera il grande svincolo tra la strada provinciale e la strada per Desenzano, dopo il quale si prosegue sulla traccia a sinistra del guard-rail,

20200117_140010_s

che poi diventa una pista pavimentata:

20200117_140625_s

Si prosegue per più di 3 km, prima sulla pista,

20200117_141627_s

poi sul marciapiede del Lungolago Cesare Battisi:

20200117_143218_s

20200117_143548_s

Si raggiunge così il centro di Desenzano, si supera il ponte sul porto vecchio,

20200117_144128_s

e si giunge al molo, punto di arrivo:

Desenzano
molo traghetti

gb, 2020-01-17

Copyright © 2010-2015 trekking-etc - Tutti i diritti riservati
Developed by gb-ing, powered by etc-cms

termini d'uso - esclusione di responsabilità - privacy e cookie

10876260