trekking-etc

Escursionismo

NONA TAPPA

da Malcesine a Riva del Garda

20200215_132131_s

Anche in questa sua ultima tappa il Grande Giro del Garda non manca di stupire in positivo.

Dopo un tratto iniziale su stradine pianeggianti e poi su lungolago, con il quale si raggiunge Navene, si sale con decisione e costanza fino a raggiungere i 1160 m di elevazione, per poi scendere altrettanto, fino a Torbole, e finire in bellezza, di nuovo su lungolago fino a Riva del Garda.

Il dislivello del percorso risulta inevitabile, stando alle varie fonti cartografiche, dato che non sono presenti sentieri ragionevolmente praticabili che passano a quote inferiori. In compenso, le viste dai vari punti panoramici sono veramente aeree e spettacolari.


Dal porto di Malcesine ci si incammina verso nord, attraverso le strette e pittoresche vie del centro storico:

20200215_084224_s

20200215_084333_s

20200215_084443_s

Si raggiunge così la Piazza del Porto Vecchio, con le sue caratteristiche sculture,

20200215_084537_s

poi si infila Via Borre, verso est,

20200215_084625_s

per raggiungere un'altra piazzetta,

20200215_084737_s

dopo la quale si svolta a sinistra per Via Castello,

20200215_084857_s

per passare sotto il Castello Scaligero, emblema della località:

Malcesine
Castello Scaligero

Si prosegue in Via Cerche,

20200215_085058_s

si passa per la Porta Orientale, in direzione est, per attraversare la strada regionale Gardesana tramite un sottopasso:

Sottopasso

Si imbocca così Via Navene Vecchia, e la si segue, oltrepassando la stazione della Funivia Monte Baldo:

20200215_085534_s

Si percorre Via Navene Vecchia per circa 1200 m,

20200215_085956_s

per poi imboccare a sinistra Via San Marco:

Bivio sx

La si percorre per meno di 1400 m,

20200215_091314_s

con belle viste sul lago,

20200215_091043_s_rotated

camminando tra gli uliveti,

20200215_091626_s

fino a confluire nuovamente su Via Navene Vecchia, in direzione nord:

Bivio sx

Dopo 200 m circa, si svolta a sinistra, andando presto a intercettare la strada regionale Gardesana, dove si prende la pista ciclo-pedonabile, verso destra (nord-est):

Bivio dx

Presto ci si trova a camminare sul lungolago:

20200215_093528_s_1

A una decina di km in linea d'aria, si scorge la riva settentrionale del lago, con il caratteristico Monte Brione, dall'ampia sommità inclinata:

20200215_094124_s

Si supera la Fraglia Vela di Malcesine,

20200215_094945_s_1

e poche centinaia di metri dopo, a circa 5400 m dalla partenza, si arriva a Navene; si attraversa la strada e si prende la stradina che sale in centro al paese, Via Santa Francesca:

Navene
e bivio dx

20200215_111411_s

Dopo circa 150 m, alla fine della via, si svolta a sinistra in Via di Mezzo,

Bivio sx, poi dx

e poi subito a destra, a prendere in direzione del sentiero 6:

20200215_111627_s

Si sale seguengo lo stesso sentiero per appena più di un km, procedendo dritti ad ogni intersezione o bivio:

20200215_112008_s

Incrocio dritti

Bivio leggermente dx
poi leggermente sx

20200215_113703_s

Fino a incontrare una mulattiera, il sentiero 6, che si prende in direzione sinistra:

Bivio sx

La mulattiera sale con pendenza non eccessiva, quasi costante, prevalentemente in direzione nord-est, ma con molti cambi di direzione intermedi, e occasionali serpentine, per adattarsi all'orografia,

20200215_114051_s

20200215_120839_s

20200215_122305_s

A mano a mano che si sale, i panorami, laddove si trova un varco nella vegetazione, diventano sempre più ampi:

Panorama
dal sentiero 6

La mulattiera continua a salire,

20200215_124326_s

e al bivio per Bocca di Navene si prosegue dritti:

Bivio dritti

Poco dopo si passa davanti al ricovero di Dosso Spirano,

Ricovero di Dosso Spirano

e poco dopo ancora, dopo aver percorso circa 3 km di mulattiera, e aver raggiunto quota 875 m, si raggiunge località Dosso Spirano, dove si curva a destra:

Dosso Spirano

Si prosegue ancora lungo la mulattiera, che continua a salire,

20200215_130403_s

20200215_131825_s

ancora con qualche serpentina.

Dopo meno di 1200 m da Dosso Spirano si raggiunge Dosso dei Roveri. Una breve deviazione a sinistra porta al punto panoramico, davvero eccezionale:

20200215_132121_s

Panorama
da Dosso dei Roveri

Tornando alla mulattiera, si riprende in direzione nord-est, in leggera salita, sempre seguendo il segnavia 6, con indicazione per Prati di Nago:

Bivio leggermente dx
a sx per punto panoramico

Circa 700 m più avanti si trova un bivio poco evidente e non segnato, dove si prosegue per la traccia principale, ancora in leggera salita:

Bivio leggermente dx

Dopo altri 600 m circa, si giunge alla massima quota del percorso, 1160 m, e si trova un bivio evidente, ma senza indicazioni, dove si prende il ramo di sinistra, la Strada del Bait della Selva:

Bivio leggermente sx

Si tratta di una strada forestale, che si segue per quasi 2 km, in piano o in leggera discesa,

20200215_140110_s

fino nei pressi di località Dos del Mosca, dove si svolta a destra:

Dosso del Mosca
bivio dx

Si segue la strada sterrata, un po' in discesa,

In cammino
nei pressi di Doss Casina

un po' in piano,

20200215_141942_s

finché confluisce su strada asfaltata, ai piedi del Dos Casina, un piccolo rilievo costellato di tralicci per telecomunicazioni.

Belli i panorami sulla sponda settentrionale del lago:

20200215_142719_s

Ora si può proseguire su strada asfaltata, oppure prendere una serie di scorciatoie, come indicato di seguito.

Alcune centinaia di metri dopo Dos Casina, si trova un bivio a sinistra con indicazione per Nago e Torbole; si lascia la strada per scendere lungo il sentiero:

Bivio sx

Poco dopo si oltrepassa località Madonna del Faggio (campana da suonare), si procede dritti, attraversando obliquamente una traccia più evidente,

Incrocio dritti

si attraversa un breve e caratteristico tratto tra pareti rocciose,

20200215_150245_s_1

finché si ritrova la strada asfaltata:

20200215_150708_s

Dall'altro lato della strada si ritrova il sentiero:

Attraversamento

Più avanti si ritrova la strada, e la si attraversa ancora,

20200215_150958_s

e successivamente una volta ancora.

Poco più di 300 m dopo il terzo attraversamento, a quota 430 m circa, si devia a sinistra dal sentiero, per chiara traccia ma senza indicazione:

Bivio sx

Ci si ritrova così nuovamente sulla stradina asfaltata,

20200215_152328_s

e la si segue per circa 700 m, dopodiché si svolta a sinistra, per sentiero, lasciandola definitivamente:

Bivio sx

Il sentiero scende nel bosco,

20200215_153154_s

a un bivio si svolta a destra:

Bivio dx

Si deve prestare attenzione a evitare un percorso "down-hill" che si trova in zona; al bivio successivo si procede quindi dritti:

Bivio dritti

e poco dopo, con svolta a destra,

Bivio dx

si confluisce sul sentiero Busatte-Tempesta:

20200215_154906_s

Appena superato il parco-avventura, si svolta a destra:

Bivio dx

Così si raggiunge e attraversa il parco,

20200215_155424_s

e poi il parcheggio, tenendosi alla sua destra,

Parcheggio
a dx

per andare a imboccare un sentiero che evita la strada:

20200215_155820_s

Si ritrova la strada, ma poco dopo la si lascia nuovamente,

Bivio dx

con belle viste su Torbole,

Vista su Torbole
scendendo dal Parco delle Busatte

scendendo su sentiero in parte lastricato, in parte scalinato:

20200215_160401_s

Si raggiunge quota lago, si svolta a destra,

Torbole
bivio dx e sx

poi a sinistra, attraversando la strada provinciale Gardesana, per prendere il lungolago in direzione nord-ovest:

Torbole
lungolago

Si aggira un porticciolo,

20200215_160946_s_1

e si prosegue per pista pedonabile, costeggiando il lago,

20200215_161457_s

aggirando un altro porticciolo,

20200215_161539_s

e superando il ponte sul Fiume Sarca:

20200215_162227_s

Lungo il tragitto si supera un altro ponticello,

Ponticello

poi inizia il tratto che costeggia la strada, e passa ai piedi di Monte Brione:

20200215_162935_s_1

Poi si supera Forte San Nicolò,

Forte San Nicolò

l'omonimo porto,

20200215_163719_s

un altro ponticello,

Ponticello

fino a raggiungere e oltrepassare la Fraglia della Vela,

20200215_165522_s

e poi la Rocca di Riva:

20200215_165918_s

Ancora pochi passi,

20200215_170112_s

e si raggiunge il porto, e Piazza Tre Novembre, punto di arrivo:

Riva del Garda
Protagonisti all'arrivo

gb, 2020-02-15

Copyright © 2010-2015 trekking-etc - Tutti i diritti riservati
Developed by gb-ing, powered by etc-cms

termini d'uso - esclusione di responsabilità - privacy e cookie

11122107