trekking-etc

Descrizione
Ferrata

FERRATA HOACHWOOL

sul Monte Sole, da Naturno

Ferrata

Bella ferrata, impegnativa, nei pressi di Naturno. Ottimamente attrezzata, ma con la giusta parsimonia di staffe, anche nei punti difficili, richiede buona esperienza e una discreta forza di braccia.

Una breve parte di essa si snoda lungo le antiche canalizzazioni in legno che correvano a tratti lungo vertiginose pareti di roccia, sul lato sinistro dell'imbocco della Val Senales.

Ottimi panorami sulla bassa Val Senales, la Val Venosta, e Castel Juval.


Accesso

Per la strada statale della Val Venosta, si raggiunge l'abitato di Naturno, e seguendo le indicazioni per la funivia Unterstell, si raggiunge il parcheggio presso la stazione a valle, dove si può lasciare l'auto.


Avvicinamento

Si prende il sentierino con indicazione Langwies

20160618_080734

e dopo una decina di minuti, ad un bivio, si piega decisamente a sinistra:

Bivio

Il sentierino riprende presto nella direzione originale, con vista sulla strada statale

20160618_081441

e ad un bivio non segnato ci si mantiene a destra:

Bivio

Si confluisce comunque sulla strada, lungo il marciapiede

20160618_082110

fino al bivio per la Val Senales:

Bivio

Al di là della strada, si trova un altro ampio parcheggio

Parcheggio

presso la Bottega del Contadino:

20160618_082714

All'estremo orientale del parcheggio, si prende un sentierino

20160618_082831

che costeggia il torrente Schnalserbach, o Rio di Senales:

20160618_083028

Poco dopo iniziano i primi tratti attrezzati

Cordino

alternati a tratti di sentiero

20160618_084340

e altri tratti attrezzati

Cordino

20160618_085841

Si raggiunge così il lungo e impressionante ponte tibetano

Ponte tibetano e inizio ferrata

che attraversa la valle, portandosi all'attacco della ferrata.


Avvicinamento alternativo

Dal bivio stradale per la Val Senales, si prende la vecchia strada, ora dismessa, e non più soggetta a manutenzione:

20160618_093938

Presso una galleria si devia a sinistra

20160618_094255

raggiungendo così l'attacco della ferrata.


Ferrata

La ferrata parte su una bella placca, con qualche tratto verticale:

Ferrata

20160618_094823

Si prosegue poi su terreno più facile, prevalentemente in obliquo verso destra:

20160618_095638

20160618_095724

20160618_100257

L'unica modesta difficoltà in questo tratto è rappresentata da un breve diedro:

20160618_101200

Si procede ancora un po' verso destra

20160618_101452

Per poi salire dritti:

20160618_101840

Dopo aver superato un cartello di avviso, si raggiunge un altro passaggio moderatamente impegnativo, in parte attrezzato con una scaletta:

Ferrata

Dopo averlo superato, si percorre un tratto orizzontale verso sinistra lungo lo Hoachwool, in parte sulle assi in legno, restaurate, del canale stesso:

Ferrata

Hoachwool

Poi si prosegue ancora verso sinistra, in obliquo su placca:

20160618_103755

Si raggiunge così un altro tratto impegnativo della ferrataFerrata

dove la parete si fa via via più verticale

20160618_110901

Ferrata

Con pochi punti dove riposare le braccia, si sale fino a raggiungere infine il punto di uscita del tratto di parete:

Ferrata

Si può ammirare Castel Juval da questo ottimo punto panoramico:

Castel Juval

Poi si scende per sentiero verso sinistra

20160618_115309

per poi tornare a risalire:

20160618_115524

20160618_115753

Inizia quindi un'altro tratto di rocce. Dopo uno strapiombino iniziale, si procede su rampa

Ferrata

inizialmente facile, poi più ripida e impegnativa

Si raggiunge e supera un diedro, dal quale si esce con una breve prova di forza:

Ferrata

Dopo un altro tratto inclinato inizia un ultimo impegnativo tratto su roccia pressoché verticale, con qualche staffa:

DSC_0096

Segue un tratto facile, e infine un ultimo salto di roccia:

20160618_132548

Notevole il panorama sulla Val Venosta:

Panorama sulla Val Venosta


Rientro

Si segue il sentiero che punta verso est, iniziando presto a scendere:

20160618_135527

Ad un primo bivio, si prende a destra, con indicazione per Naturno.

20160618_140123

A 900 m di quota circa, si scavalca tramite un ponticello una condotta forzata:

20160618_141403

Seguono altri tre bivi, dove si prende a destra, poi a sinistra, poi centralmente, sempre seguendo le indicazioni per Naturno.

Dopo quest'ultimo bivio si procede su comoda stradina:

20160618_144445

Si raggiunge così gradualmente il fondovalle.

In prossimità del greto del torrente Kirchbach, o Rio della Chiesa, si prende la passeggiata sulla riva destra:

Bivio

Lasciandosi sulla sinistra il bel Castello di Naturno, si prosegue poi a destra verso la chiesa del paese, poi si percorre Via San Zeno, Via al Fossato, infine un tratto della Via Principale, per deviare infine a destra e ritrovare il parcheggio di partenza.

Copyright © 2010-2015 trekking-etc - Tutti i diritti riservati
Developed by gb-ing, powered by etc-cms

termini d'uso - esclusione di responsabilità - privacy e cookie

7488448