trekking-etc

Descrizione
Invernale

RITTNER HORN

Corno del Renon, da Villanderer Alm / Alpe di Villandro

panorama dalla Sella dei Sentieri

Il Corno del Renon (m.2260) é un punto panoramico a 360° raggiungibile senza difficoltà anche dopo recenti nevicate (é comunque sempre buona norma consultare i bollettini meteo prima dell'escursione).

La gita qui proposta raggiunge con le ciaspole il Corno del Renon dal versante nord, evitando gli impianti che giungono in cima dal versante opposto e nei quali ci si imbatte solo in vetta.


Accesso

Punto di partenza é il parcheggio presso Villanderer Alm / Alpe di Villandro, al quale si arriva in auto da Klausen / Chiusa dopo circa 14 km.

parcheggio all'Alpe di Villandro


Salita

Si prende inizialmente il sentiero n.6 che si mantiene sulla destra della pista degli slittini. Dopo poche decine di metri dalla partenza, si passa accanto alla Gasser Hütte, tipico punto di ristoro.

uno sguardo indietro verso Gasser Hütte

Il percoso sale molto lentamente fino a portarsi sulla pista degli slittini (procedere di lato) poco prima del bivio per Rinder Platz, che si trascura.

Già da subito, voltandosi indietro, la vista é magnifica. Spazia dalla Val Pusteria al Lagorai con il Sass de Putia, le Odle, il Sassolungo e il Sasso Piatto in primo piano.
Poco dopo (30' dalla partenza) prendere la deviazione a sinistra,

bivio presso Mair in Plun Hütte

dove si intravede la Mair in Plun Hütte e iniziare a seguire le piste di sci di fondo.

Mair in Plun Hütte

Dalla Mair in Plun Hütte, al rientro, é possibile scendere in slittino fino al punto di partenza.

Il percorso ora segue un'ampia curva ed entra in un ambiente più solitario, con un paesaggio disseminato di malghe sparse nell'ampio altopiano.

un altopiano di neve

Poco dopo che il tracciato inizia a puntare verso sud-est (1h dalla partenza), sulla desta si trova una palina segnaletica (con molta neve potrebbe non essere visibile) che indica il bivio per la Sella dei Sentieri. Il sentiero é ora il n.7.

bivio per la Sella dei Senteri lungo la pista di fondo

Da questo punto il percorso inizia a salire decisamente, senza traccia predeterminata, fino alla sella che si trova in direzione sud-ovest.

verso la Sella dei Sentieri

Si incrocia nuovamente il tracciato della pista da fondo che si può seguire fino a che non appare la vetta del Corno del Renon. Oppure si può tagliare la curva del tracciato, puntando con percorso libero in direzione sud-ovest.

si scorge la cima

La vetta del Corno del Renon é purtroppo inconfondibilmente identificata dalle antenne della stazione meteo.

Una volta avvistata la cima, puntare senza traccia precisa alla sella che, guardando, si trova sulla destra del crinale.

.

Con facile, ma ripida, salita si raggiunge il pianoro sommitale dal quale, procedendo verso sud-est, si giunge in breve in vetta (2h - 2h 30' dalla partenza).

la stazione metereologica

Tralasciando la vista della stazione meteorologica e degli impianti, lo spettacolo é comunque superbo.

2014-03-15-907

Oltre alle cime già citate, sul versante opposto si scorgono, fra le altre cime, l'Ortles, la Presanella e l'Adamello.

il rifugio CAI presso la cima

Sulla cima, oltre al rifugio CAI (chiuso in inverno), c'é anche un accogliente posto di ristoro nel quale poter sostare un poco prima di intraprendere la via del rientro.

ristoro Oberhorn Schofstoll


Discesa

Per la stessa via di salita.

rd, 2014-03-15

Copyright © 2010-2015 trekking-etc - Tutti i diritti riservati
Developed by gb-ing, powered by etc-cms

termini d'uso - esclusione di responsabilità - privacy e cookie

8544362