trekking-etc

Abitato

CORCONIO

/treks/europe/it/no/lago-d-orta/girolago/anello-azzurro-3/corconio-1/dscf2493.jpg

L’abitato di Corconio si presenta con un angolo molto caratteristico dove trovano posto la Chiesa di S. Stefano e la Villa Bonola oltre ad altri edifici seicenteschi.

/treks/europe/it/no/lago-d-orta/girolago/anello-azzurro-3/corconio-1/image.jpg

Qui soggiornarono gli scrittori Mario Bonfantini e Mario Soldati, che ambientò ad Orta novelle e racconti e girò alcune famose pellicole come Piccolo Mondo Antico e i Racconti del Maresciallo.

La Chiesa di S. Stefano si presenta con un avamportico poco più alto di un uomo; all'interno ospita due cappelle, la cappella della Mater Dolorosa e quella di S. Luca. In particolare quest'ultima ospita decorazioni realizzate da Giorgio Bonola (1657-1700) originario del luogo, Giacomo Parravicino, detto il Gianolo (1660-1729), pittore valtellinese e da Pietro Romagnolo di Lugano.

Nella cupola della cappella è raffigurata l'Ascensione di Cristo, mentre a destra si trovano alcuni personaggi del vecchio testamento: Mosè con le tavole della Legge e il re Davide con l'arpa.

La frazione di Corconio si sviluppa attorno alla grande casa seicentesca della famiglia Bonola. A questa famiglia appartiene il già citato pittore Giorgio Bonola le cui opere ornano le chiese di Ameno, Miasino, Vacciago, Orta e Corconio.

La villa, congiunta al lago tramite una stretta mulattiera, è circondata sui tre lati da un accogliente e gradevole giardino. Sull'arco che immette nel cortile si legge la scritta Judex ante Januam con riferimento alla Chiesa di S. Stefano che sorge proprio di fronte.

Due passi tra l’antico borgo di Corconio ci regalano un bel colpo d’occhio sul colle di Buccione, sull’isola di San Giulio e su Orta sovrastati dal Monte Rosa in una vista senza pari.

Copyright © 2010-2015 trekking-etc - Tutti i diritti riservati
Developed by gb-ing, powered by etc-cms

termini d'uso - esclusione di responsabilità - privacy e cookie

10150807