trekking-etc

Descrizione
Invernale

CIMA DELLA BONDASCA

da Bondo

eccola!

È una gita impegnativa, che, se fatta in giornata richiede buon allenamento ma di grande, grande soddisafzione sia per l'ambiente selvaggio al cospetto del Cengalo e del Badile sia per la sciata che ci concede. E' valutabile a mio avviso BSA visto che si sale il crepacciato Vadrec da la Bondasca. La traccia allegata riporta la risalita fatta in giornata, se si vuole spezzarla in due giornate si può dormire alla capanna Sciora, ben visibile e ben indicata.


Accesso

Si giunge a Bondo (CH) provenendo da Chiavenna (SO) in direzione Passo Maloia. Si parcheggia nei pressi della chiesa dove vi è uno slargo.

park


Salita

Dal parcheggio si diparte una strada a pagamento (biglietteria automatica per il tiket) che giunge fin quasi all'Alpe Laret. La strada però viene ripulita a tarda stagione... noi ce la siamo fatta a piedi.

sbarra all'inizio

Si può tagliare un lungo traverso con tornante appena dopo un curioso edificio

mistadello

prendendo a sinistra

scorciatoia

per poi riprendere la sterrata

si rprende la strada

verso il Laret

Non mancano le paline indicatrici

alpe Laret

e si arriva all'Alpe Laret

alpe Laret

Ci aspetta il ripido pendio che si intravede in lontananza

verso la meta

Siamo circondati da montagne di granito stupende

si risale il ghiacciaio

verso il sole

tra poco diventa visibile la meta

Compare finalmente la meta

si ac

Ci si porta verso la sella tra il Pizzo del Ferro Orientale e la Cima della Bondasca

verso la cima

roccette sommitali

Poi per facili roccette si giunge in vetta (non ci si sta in più di due, attenzione)

ramponi necessari

in vetta


Discesa

Si scende lungo tutto il ghiacciaio

pizzo badile

fino all'alpe di Laret e poi giù fino a Bondo.

fb, 2014-04-09

Luoghi

Copyright © 2010-2015 trekking-etc - Tutti i diritti riservati
Developed by gb-ing, powered by etc-cms

termini d'uso - esclusione di responsabilità - privacy e cookie

10100566