trekking-etc

Escursionismo

MONTE RUJOCH

da Malga Stramaiolo Bassa, giro ad anello

Cresta (4)

Il Monte Rujoch è costituito da una possente e inconfondibile dorsale che separa l'Altopiano di Pinè dall'alta Val dei Mocheni.

Ottimo punto panoramico, la cima può esser facilmente salita in ogni stagione sia percorrendo il lungo crinale sud-ovest che si stacca dal Passo Polpen, sia a partire dalla faticosa cresta nord-est raggiungibile dal Rifugio G.Tonini.


Accesso

Da Baselga di Pinè lungo la SP 83 in direzione Bedollo, si imbocca sulla destra, poco prima dell'abitato di Centrale, la strada che conduce in direzione del Passo del Redebus; superato il paese di Regnana, circa 1 km prima di raggiungere il passo, girare presso un tornante a sinistra per “Malga Stramaiolo” (cartelli).

Cartelli stradali

Proseguire su comoda strada asfaltata fino al parcheggio (A) posto all'inizio dei prati della malga.

Partenza dal parcheggio (bivio)


Percorso

Dal parcheggio salire per traccia in 10 min fino alla Malga Stramaiolo Alta (1737 m).

M.ga Stramaiolo Alta (bivio)

Il sentiero sale ora ripidamente nel bosco incrociando il sentiero n°443 presso il Passo di Campivel (1831 m), posto in una splendida radura.

Passo del Campivel

Si procede ora in direzione est per comodo sentiero fino a raggiungere il Rifugio Sprugio-G.Tonini (1906 m).

NOTA IMPORTANTE: il rifugio è attualmente chiuso a causa di un terribile incendio che lo ha distrutto nell'inverno del 2016.

Sentiero per Rifugio Tonini

Rifugio Tonini

La traccia ora s'inerpica faticosamente in un bosco di larici e rododendri sbucando in prossimità di una conca detritica che si risale fino ad una sella.

Sella

Qui si abbandona il sentiero n°340 per puntare alla dorsale dello Schliverai Spitz (2432 m) che si guadagna facilmente per rocce rotte e sfasciumi (croce in legno).

Schliverai Spitz (cresta)

Schliverai Spitz (croce)

Oltrepassata questa prima elevazione, la cresta rocciosa perde leggermente quota per poi risalire giungendo alla grande croce del Monte Rujoch (2415 m – libro di vetta).

Monte Rujoch


Ritorno

La discesa avviene lungo la dorsale opposta di salita, in mezzo a prati fioriti di bellissime nigritelle.

Nigritella

Superato il piccolo rilievo dell'Uomo Vecchio (2233 m – grande ometto), ci si cala verso l'evidente Passo Polpen (1939 m – vecchio rudere).

Passo Polpen
con rudere

Si prende dunque a destra il sentiero n°462 che, a zig-zag nel fitto bosco, in circa mezzora conduce alla Malga Stramaiolo Alta e da qui in breve al parcheggio.

Cartelli

af, 2017-07-08

Copyright © 2010-2015 trekking-etc - Tutti i diritti riservati
Developed by gb-ing, powered by etc-cms

termini d'uso - esclusione di responsabilità - privacy e cookie

7450368