trekking-etc

Ferrata

CIMON DEL LATEMAR

da Pampeago, con il primo tratto della via ferrata dei Campanili del Latemar

DSC_0092

Questo bell'itinerario che comprende il primo tratto della ferrata dei Campanili e la salita al Cimon del Latemar /Diamantiditurm, ci offre, accanto a meravigliosi panorami, un interessante spaccato geologico delle Dolomiti.

Sotto le cime di dolomia, gli avvallamenti presentano evidenti fenomeni carsici; altra particolarità sono le striature di roccia vulcanica che si trovano in corrispondenza di molte forcelle.


Accesso

Località Tresca
punto di partenza dell'escursione

Punto di partenza é il parcheggio situato in località Tresca, poco oltre Pampeago.


Percorso

Dal parcheggio (m. 1.860) si percorre per un breve tratto la strada asfaltata che ci porta alla Zischgalm (m. 1.993)

DSC_0064

presso la stazione superiore degli impianti sciistici.

DSC_0067

Dall'albergo si prende il sentiero che in direzione nord porta verso passo Feudo.

Poco dopo si intercetta il largo sentiero che dolcemente ci conduce al passo (45' dalla partenza).

DSC_0070

DSC_0071

Si prende ora il sentiero n.516 in direzione del rifugio Torre di Pisa (m. 2.671)

DSC_0074

Bivio
per il rifugio Torre di Pisa

DSC_0081

DSC_0086

che si raggiunge in circa 1h45'.

Rifugio Torre di Pisa

Sempre proseguendo sul sentiero n.516,

DSC_0091

DSC_0094

si scende sull'altro versante della montagna in direzione della Forcella dei Campanili.

DSC_0095

DSC_0101

Dopo circa un'ora dal rifugio, ad un bivio, si lascia il sentiero n.516 per proseguire sul n.511.

DSC_0103

Attenzione: al bivio é posta erroneamente la targa della forcella, che in realtà si raggiunge salendo ancora per circa 15 minuti (m. 2.600).

Siamo ora sullo spartiacque fra le provincie di Trento e Bolzano.

Forella dei Campanili

Ci si può ora comodamente attrezzare per la via ferrata il cui attacco si raggiunge in pochi minuti (3 ore dall'inizio).

Inizio della ferrata

Il tratto della ferrata percorso dall'itinerario non presenta particolari difficoltà e può essere percorsa da chiunque appositamente equipaggiato e con un minimo di esperienza.

 DSC_0110

Con un percorso in quota, a circa 2.700 m. si percorre il lato sud delle Torri Occidentali del Latemar.

DSC_0111

DSC_0115

DSC_0117

Dopo poco meno di un'ora si devia in salita verso nord

Bivio
per la cima

prendendo un sentiero non sempre evidente che ci porta in una ventina di minuti sulla cima del Cimon del Latemar / Diamantiditurm (m. 2.842) (4h20' dalla partenza).

Cimon del Latemar
la vetta

Splendida la vista a 360°, in particolare verso il Catinaccio ed il sottostante Lago di Carezza.

DSC_0126

DSC_0127

Dalla cima si torna inizialmente sui propri passi

DSC_0130

per poi prendere un comodo ghiaione

DSC_0135

che, a vista, ci porta sul sottostante sentiero n.516 che proviene dalla Grande Forcella del Latemar (in alternativa é possibile ripercorrere integralmente il sentiero di andata).

Si percorre il sentiero in direzione della Forcella dei Campanili Ricongiungimento
con il sentiero n.18/516

DSC_0144

fino a riprendere il sentiero dell'andata (5h15' dalla partenza).

Giunti al bivio con il sentiero n.18,

DSC_0148

lo si prende in direzione della Forcella dei Camosci (m. 2.636) che si raggiunge in poco più di 10 minuti.

Forcella dei Camosci

Dalla forcella si percorre dapprima un vallone dal paesaggio quasi lunare

DSC_0159

DSC_0160

per poi scendere decisamente nel versante che guarda verso Obereggen.

DSC_0165
DSC_0167

Giunti a quota m. 2.130, si intercetta il sentiero n.22 in prossimità di un punto panoramico attrezzato (7h dalla partenza).

Si prosegue lungo il sentiero n.22, che condivide un tratto del percorso con il sentiero didattico Latemar natura,

DSC_0172

DSC_0173

fino a prendere, in prossimità della stazione a monte degli impianti la carrareccia che scende verso Mayrl Alm (m. 2.050) che si raggiunge in 7h30' dalla partenza.

Mayrl Alm

Dalla malga, lungo il sentiero n.23, superato un caratteristico punto di osservazione,

DSC_0184

si raggiunge dapprima la Zischgalm ed infine il punto di partenza (8h30' complessivi).

rd, 2016-09-24

Copyright © 2010-2015 trekking-etc - Tutti i diritti riservati
Developed by gb-ing, powered by etc-cms

termini d'uso - esclusione di responsabilità - privacy e cookie

7488672