trekking-etc

Descrizione
Alpinismo

SENTIERO TORTI

(Sentiero dei Contrabbandieri) da SS45bis o da Pregasina

Sentiero Torti

Questo itinerario si svolge, nella sua parte sostanziale, su una lunga cengia che attraversa orizzontalmente le pareti a picco sul Lago di Garda, a valle dell'abitato di Pregasina. Si tratta di un tracciato lungo il quale avrebbe dovuto successivamente essere realizzata la strada di collegamento tra Riva del Garda e Limone sul Garda.

La cengia è attrezzata con una lunga teoria di spit, che permettono di procedere agevolmente di conserva, e solo nei punto più impegnativi è attrezzata con cordini, dove si procede come in ferrata, eventualmente attrezzando i passaggi con staffe.

Ringrazio gli amici Roberto e Milo che hanno condiviso con me questo tragitto e che compaiono in buona parte delle fotografie.

Ringrazio l'autore Roberto -rd- per le informazioni e il materiale riguardante l'accesso da Pregasina.

Nota: L'autore non garantisce la precisione della traccia in varie parti del tratto in cengia, poiché a causa delle reti paramassi e della presenza di tetti di roccia, il segnale GPS è sovente assente o impreciso lungo questa parte del percorso, che è tuttavia ben evidente e obbligato, tale da non porre problemi di orientamento a chi vi transita.


Accesso

Vi sono due alternative.

SS 45bis

Lungo la strada SS 45bis o Gardesana Occidentale, in un tratto tra una lunga galleria e un'altra, sul lato a monte c'è una piazzola dove si può parcheggiare:

Pregasina

Da Riva del Garda si prende la SS 240 per il lago di Ledro. Prima dell'abitato di Biacesa si gira a sinistra in direzione di Pregasina. Usciti dalla lunga galleria, subito dopo il punto panoramico dominato dalla statua della Madonna,

DSC_0135

é possibile lasciare l'auto.

Parcheggio nei pressi della statua della Madonna


Avvicinamento

Da SS 45bis

Ci si incammina in direzione nord, oltrepassando una breve galleria, dopo la quale si trova l'inizio del sentiero (indicazione Ristorante Casa della Trota):

Si sale lungo il sentiero, dal fondo ciotolato, in una stretta valle:

Dove il sentiero incrocia una vecchia strada asfaltata, si prende questa a sinistra, e la si segue fino a un tornante dove la si lascia, prendendo un sentierino che scende leggermente, si porta su una cresta erbosa, scendendo:

/treks/europe/it/tn/lago-di-garda/riva-del-garda/sentiero-torti/cresta-erbosa.jpg

Prima di raggiungere l'attacco, il sentierino piega a sinistra, poi nuovamente a destra. All'attacco è affissa una targa:

Da Pregasina

Dal piazzale panoramico prendere il sentiero che scende verso il lago

DSC_0137

e che si porta sulla vecchia strada ora chiusa al traffico.

DSC_0138

Dopo alcuni tornanti, in prossimità di una curva caratterizzata da tre cipressi, si prende il sentiero denominato tracciolino (cartello segnaletico).

DSC_0140

Il sentiero in circa 10 minuti

DSC_0141

ci conduce al punto di partenza del sentiero Torti.


La via

La parte iniziale del Sentiero Torti si svolge sotto le reti paramassi che proteggono la sottostante strada:

Si procede fino a uscire dal tratto con le reti, sempre su cengia, fino a un passaggio dove una larga crepa verticale, attrezzata con cordino, va superata con un'ampia spaccata:

Nel tratto successivo, a circa un quarto della via, si trova il libro di via.

Il successivo punto impegnativo è la discesa di alcuni metri su scaletta a pioli:

Altro punto un po' delicato, un passaggio in cui si scende un marcato gradino:

Il sentiero talvolta rientra in brevi vallette. Dopo una di queste, si presenta un tratto in cui la cengia è interrotta (se non si vuole lavorare troppo di braccia può essere conveniente attrezzare delle staffe):

La vista sul lago è sempre suggestiva:


Rientro

Per SS 45 bis

Alla fine della via, si trova un bivio, che indica a destra in salita per Pregasina. Si scende invece a sinistra, verso l'Hotel Pier:

Dall'hotel, si percorre la Strada Gardesana verso nord, con ampi tratti in galleria; un piccolo marciapiede sul lato destro permette di non camminare sulla sede stradale. Si raggiunge così il punto di partenza.

Per Pregasina

Terminato il percorso di cengia e giunti al bivio per l'Hotel Pier, anziché scendere verso il lago si sale in direzione Pregasina.

DSC_0147

Il percorso, non difficile, é piuttosto impervio,

DSC_0148

risalendo il ripido canale

DSC_0150

che in circa mezz'ora ci porta, nei pressi di un traliccio, a raggiungere la strada che scende da Pregasina.

DSC_0153

Da lì in circa 15 minuti in leggera discesa si torna al parcheggio di partenza.

gb, 2013-04-26

Da leggere

trekking-etc

Proposte alpinistiche ed escursionistiche sulle montagne del trentino

di Giorgio Barchiesi, Roberto Dottori

Editore edizioni31

trekking-etc
di Giorgio Barchiesi, Roberto Dottori
Editore edizioni31

Copyright © 2010-2015 trekking-etc - Tutti i diritti riservati
Developed by gb-ing, powered by etc-cms

termini d'uso - esclusione di responsabilità - privacy e cookie

7488722