trekking-etc

Descrizione
Escursionismo

CORNETTO DI FOLGARIA

facile cima panoramica nella Vigolana

DSC_0099

Facile percorso, a tratti ripido, che ci porta in cima al Cornetto di Folgaria.

Splendido punto panoramico sulla Valle dell'Adige e la Valsugana. Il rientro percorre in parte il tracciato di una pista di discesa ora dismessa. Itinerario fattibile anche con le ciaspole o gli sci da sci-alpinismo.


Accesso

Punto di partenza é Passo Sommo, valico che mette in comunicazione l'altopiano di Folgaria con Vigolo Vattaro e il vicentino.

Poco prima del passo, proveniendo da Folgaria sulla SS350, é situato un ampio parcheggio.


Percorso

Il sentiero SAT che conduce al Monte Cornetto, parte dal passo (m.1.341),

DSC_0054_passo Sommo

sul lato opposto della strada rispetto allo chalet Passo Sommo.

Il tracciato sale dolcemente nel bosco lungo la carrareccia

DSC_0059

che si abbandona per un breve tratto tagliando per un sentiero un ampio tornante.

DSC_0061d

DSC_0061e

Tornati sulla carrareccia e giunti a quota m.1.540, nei pressi dei ruderi di una vecchia struttura, tralasciare il sentiero n.451 che punta diretto alla cima, ma proseguire quasi in piano in direzione nord-ovest.

DSC_0064

DSC_0065

Si raggiunge in breve il rifugio Paradiso (1h15' dalla partenza).

DSC_0069

Dal rifugio prendere il sentiero che sale ripido al margine della vecchia pista

DSC_0070

per poi puntare a nord-est in direzione del bosco.

Ora il sentiero (n.425) si fa più marcato e sale ripido prima nel bosco

DSC_0073

e poi fra i numerosi mughi.

DSC_0075

Il punto panoramico posto a quota m.1615 offre verso ovest una bella vista che già anticipa quella della cima.

DSC_0079

In breve si giunge sul crinale

DSC_0084

dal quale si scorge in lontananza la cima

DSC_0092

che si raggiunge in circa 40' ( 2h20' dalla partenza).

La vista dal Cornetto (m.2060) spazia a 360°.

DSC_0097

Il punto di osservazione riporta le principali cime.

DSC_0101

Solo per citarne qualcuna, da nord in senso orario: Vigolana e Becco di Filadonna in primo piano, più indietro tutto il Lagorai fino al monte Pavione, verso sud-ovest il Pasubio, il Carega e il Baldo, verso ovest l'Adamello, il Caré Alto e la Presanella, più in primo piano lo Stivo, con dietro il Brenta, e il Bondone, lontano a nord il Similaun e il Gran Pilastro.


Ritorno

Si ripercorre il sentiero di andata fino a riportarsi in 10' al crocefisso incontrato all'andata

DSC_0105

e da dove si prende il sentiero n. 451.

Si scende in direzione di Passo Sommo, prima ai margini del crinale

DSC_0107

e poi a lato della pista.

In breve si giunge ai vecchi ruderi

DSC_0115

dove si riprende la carrareccia già percorsa e che ci riconduce (in circa 1°20' dalla cima) al punto di partenza.

rd, 2016-01-24

Copyright © 2010-2015 trekking-etc - Tutti i diritti riservati
Developed by gb-ing, powered by etc-cms

termini d'uso - esclusione di responsabilità - privacy e cookie

7458578