trekking-etc

Descrizione
Invernale

CREPER VAC

nel paradiso della Val Breguzzo

Panorama

Nelle Giudicarie c’è un piccolo paradiso per lo scialpinismo costituito dalla Val Breguzzo che ha il suo cuore pulsante nel Rifugio Trivena, animato dal mitico Dario.

La gita proposta permette con relativa facilità di ammirare gli straordinari panorami che si vedono dalle sua cime, che vanno dall’Adamello al Brenta al Carre Alto: è giudicata MS (medio sciatore) fino alla cresta finale; gli ultimi 50 metri di cresta richiedono piede saldo e un breve passaggio di arrampicata (III), per i meno confidenti può essere utile uno spezzone di corda e a seconda delle condizioni rendersi necessari i ramponi.


Accesso

Si accede alla Val Breguzzo da Bondo o da Breguzzo e la si risale fino ad una centrale Enel dopo la quale ci sono ampi parcheggi:

parcheggio


Salita

Dal parcheggio inizia uno stradello con indicazioni per il Rifugio Trivena:

partenza

Non vi è modo di sbagliare, lo si segue nel suo costeggiare il torrente Arnò:

lungo la strada

Si incontra Malga Acquaforta

malga acquaforta

e, oggi, i resti di slavine

slavina!

Si giunge al Trivena e lo si supera

Rifugio Trivena

poco dopo una palina ci indica la direzione iniziale: Pian di Redont

Palina

Davanti a noi il vallone esposto a est che costituisce la prima parte del percorso

itinerario  intermedio

risalita al pian di redont

Giunti al Pian di Redont davanti a noi ci sono gli itinerari  per le Porte di Danerba mentre il nostro ci porta a sinistra

bivio

in direzione est

itinerario parte superiore

dopo aver superato un ponticello

Ponte

verso baita bianche

La traccia (in genere mantenuta dal gestore del Trivena) devia poi a destra verso la "Baita Bianche" (non visibile) per aggirare a desta lo sperone roccioso che si profila davanti a noi

verso la balza rocciosa

verso l'aggiramento

Aggirato lo sperone roccioso vediamo il versante nord della nostra vetta e si profila la sella (Sella del Cimò) che dovremo raggiungere

la vetta ben visibile

verso la sella del Cimò

La si svalica

Sella

si svalica

e finalmente il nostro itinerario appare accessibile sci ai piedi!

la vetta

Si perviene al "passo dei contrabbandieri" seguendo il tipico profilo di una roccia a forma di muso di Setter

tracciato finale alla cresta

Con un ultimo sforzo, lasciati gli sci, a piedi si giunge in vetta con un brevissimo passaggio di III grado; a secondo delle condizioni possono essere necessari i ramponi

in cresta

vetta

Si può ammirare un panorama fantastico sulle vallate e i monti circostanti, tra cui l'Adamello e il Cop di Breguzzo:

Adamello e Cop di Breguzzo


Discesa

Si scende per lo stesso itinerario di salita

sciatona!

fb, 2014-01-01

Copyright © 2010-2015 trekking-etc - Tutti i diritti riservati
Developed by gb-ing, powered by etc-cms

termini d'uso - esclusione di responsabilità - privacy e cookie

9427605