trekking-etc

Descrizione
Escursionismo

PIZ ZORLET

da Sottoguda o da Canacede

Piz Zorlet

Il Piz Zorlet, montagna all'apparenza anonima, situata nella parte più orientale del Gruppo della Marmolada, riserva all'escursionista volonteroso alcune gradite sorprese, prima tra tutte la posizione panoramica molto favorevole, ma anche paesaggi incantevoli e luoghi poco affollati.

Viene qui presentata la traversata che parte dai pressi di Sottoguda, frazione di Rocca Pietore, per arrivare a Canacede, frazione di San Tomaso Agordino. Tuttavia, l'itinerario può anche essere percorso con andata e ritorno da uno solo dei due lati, se si preferisce.

La traccia GPS potrà essere utile in particolar modo a chi sale dal lato di Canacede, poiché nella parte alta la traccia di sentiero è a tratti molto elusiva.


Accesso

Dal lato di Sottoguda, si può utilizzare come parcheggio una piazzola poco a monte dell'abitato, situata a lato di un tornante della strada che sale a Passo Fedaia.

Dal lato di Canacede, si può lasciare il mezzo presso l'abitato.


Percorso

Dal parcheggio presso Sottoguda, si prende il sentiero 685 che sale in direzione sud. Si risale lungamente la vallata, talvolta attraversando, su ponte o per guado, il Rio di Valbona:

Lungo la salita, si passa presso un'antica seggiola in pietra, con indicazione la senta del podestà:

Non molto dopo, la valle si allarga in una radura verdeggiante, e non lontano dal bivio per Forcella delle Fontane, che prende a destra in direzione opposta alla nostra destinazione, si trova Malga Valbona:

Da qui si prosegue lungo la traccia del sentiero 685. Dopo aver risalito tratti di prato e di bosco, si raggiunge una radura con indicazione verso sinistra per Piz Dorlet. Si lascia quindi il sentiero numerato per salire nella direzione indicata, superando presto un breve tratto attrezzato con cordino e staffe:

Si prosegue così fino ad una forcella, dove si apre improvvisamente la visuale sulla Valle del Cordevole e sulla Civetta:

Qui si piega a destra, e seguendo prima la cresta, poi un tratto in costa, con bivio per Canacede, e infine di nuovo in cresta, e così si raggiunge la cima:

Il panorama include la Val Cordevole e la Civetta, la Valle del Biois e la Val Garés, le Pale di San Martino, la Marmolada, il Padon, il Sella e vari altri gruppi dolomitici.


Ritorno

Si torna indietro fino al bivio per Canacede, e si prende nella direzione indicata, scendendo su prati ripidi in direzione est, verso la Val Cordevole:

Poi il sentiero piega verso sud, proseguendo in costa:

Successivamente, si scende verso sud-est, per prati e boschi, seguendo sempre con molta attenzione le tracce e i segni bianco-rossi.

Più in basso, si raggiunge un bivio dove si confluisce nel sentiero 623, molto ben marcato:

Lo si segue quindi facilmente fino a completare a traversata.

gb, 2013-08-08

Copyright © 2010-2021 trekking-etc - Tutti i diritti riservati
Developed by gb-ing, powered by etc-cms

termini d'uso - esclusione di responsabilità - privacy e cookie

15229067