trekking-etc

Descrizione
Alpinismo

PIRAMIDE DI COL DEI BOS

per Spigolo Alpini, da Ristorante Strobel

Piramide di Col dei Bos

La Piramide di Col dei Bos si trova a poca distanza da Passo Falzarego, in direzione di Cortina d'Ampezzo. Lo Spigolo Alpini, a dispetto del nome, sale solo un breve tratto sullo spigolo, e per il resto ne rimane più o meno scostato.

La via si articola su 10 lunghezze, su roccia buona, soprattutto nella parte alta, ed è provvista di soste ad anello cementato, tranne la seconda, attrezzata con due chiodi. Sono presenti anche svariati chiodi di via, alcuni dei quali cementati.

Nota dell'autore: Ringrazio gli amici Flavio e Armando, che hanno condiviso con me questa salita, e compaiono in varie fotografie.


 

Accesso

Circa 1,5 Km a est di Passo Falzarego, lungo la SR48, si trova un ampio parcheggio, sia davanti al Ristorante Strobel, che sul lato opposto della carreggiata.


Avvicinamento

Dai pressi del Ristorante Strobel, si prende il sentiero che sale verso nord-est, con tratti a zig-zag:

Dopo circa 15 minuti si confluisce su una stradina militare, che si prende verso est:

Si raggiunge presto una radura, ai piedi delle Torri di Falzarego, occupata dai ruderi di un vecchio ospedale militare:

Si prosegue dritti per traccia di sentiero, in costa verso est:

Si passa ai piedi della Piramide, vicino all'attacco della Ferrata degli Alpini:

Poco oltre, si trova l'attacco della via:


Salita

L1: Si sale dritti lungo la placca, fino alla sosta:

30 m, III.

L2: Si continua a salire dritti; nella parte finale della lunghezza la roccia presenta qualche tratto detritico:

Si sosta su due chiodi. 45 m, III, II.

L3, L4: Si sale facilmente fino ad una forcellina, poi si risale il muretto a sinistra, raggiungendo un terrazzino con grossi massi appoggiati:

Si prosegue poi facilmente fino alla sosta. 55 m, II, IV-, II.

L5: Si sale lungo la placca seguendo grossomodo la fessura, fino alla sosta:

40 m, III.

L6: Si sale fino a raggiungere il filo dello spigolo:

E lo si segue brevemente, fino alla sosta. 30 m, III, III+.

L7: Si supera un muretto, poi si prosegue facilmente fino alla sosta:

35 m, IV, I.

L8: Si risale il piccolo sperone sopra la sosta:

Poi si traversa facilmente a sinistra fino alla sosta. 40 m, III, I.

L9: Si traversa qualche metro a sinistra, poi si segue un diedro-camino:

Si rimonta la successiva placca, fino alla sosta. 40 m, III+, IV, III.

L10: Si risale il muretto sopra la sosta, poi su rocce più facili, si raggiunge l'uscita, con sosta su spuntone:

30 m, IV-, III.


Rientro

Seguendo il tracciato della Ferrata degli Alpini, si scende una decina di metri a nord, poi si risale per qualche decina di metri:

Si scavalca così una punta, raggiungendo una forcellina poco dietro, e da questa si scende lungo un canalino, per roccette e ghiaie, con l'ausilio di un cordino lasco:

Si raggiungono e attraversano i prati sottostanti e un ruscello, confluendo così con il sentiero che scende lungo il vallone, verso un'altra forcella:

La si oltrepassa, e si scende in breve alla radura del vecchio ospedale militare, da dove si segue a ritroso il percorso di avvicinamento.

gb, 2013-09-14

Copyright © 2010-2015 trekking-etc - Tutti i diritti riservati
Developed by gb-ing, powered by etc-cms

termini d'uso - esclusione di responsabilità - privacy e cookie

13050300