trekking-etc

Ferrata

MONTE GRAMOLON

per le Ferrate "Viali" e "Ferrari"

Tratto ferrata

Il Monte Gramolon (1814m) è situato al centro della Catena delle Tre Croci e domina dall'alto il vicino Rifugio Bertagnoli, sede di partenza dell'escursione qui descritta.

L'itinerario proposto percorre 2 interessanti percorsi attrezzati, di grande soddisfazione: la ferrata "A. Viali", che è classificata come moderatamente difficile, e la vicina "E. Ferrari" che, pur essendo breve, risulta tecnicamente più impegnativa e pertanto sconsigliata ai neofiti.


Accesso

Il punto di partenza è il Rifugio Bertagnoli (1225m), raggiungibile in auto percorrendo la stretta strada asfaltata che da Campodalbero risale l'omonima valle.

Rifugio Bertagnoli

P.S. durante la stagione estiva e nei fine settimana particolarmente affollati, gli ultimi 2 km di strada vengono chiusi al traffico.

Pertanto in queste occasioni si può raggiungere il rifugio o attraverso un servizio navetta gratuito o (come nel nostro caso) a piedi lasciando l'auto in un apposito parcheggio a lato della strada.

Parcheggio

Da qui si prosegue in salita lungo la comoda strada alberata (molto belli i colori in stagione autunnale)

Verso il Rifugio Bertagnoli

raggiungendo in circa 30min il Rifugio Bertagnoli.

IMG_20201108_101057


Avvicinamento

Dal rifugio si imbocca il ripido sentiero che si stacca vicino alla chiesetta (segnavia n⁰221)

Bivio sentiero n°221
con chiesetta

e si procede in salita fino a un pulpito.

IMG_20201108_103118

Qui la traccia scende di qualche metro e diviene più esposta, offrendo alcuni semplici passaggi muniti di cavo metallico e passerelle.

Verso la ferrata

Poco più avanti si incrociano le chiare indicazioni per la Ferrata "A. Viali",

IMG_20201108_103653

il cui attacco è posto qualche metro sopra al sentiero (15min dal rifugio).

Attacco Ferrata


Ferrata "Angelo Viali"

Il primo tratto di ferrata procede in diagonale lungo una divertente placca dal fondo un po' detritico,

IMG_20201108_104605

che presto ci conduce all'interno di un bel canalone, lungo il quale si sviluppa gran parte del percorso attrezzato: si alternano ora tratti leggermente strapiombanti attrezzati con cambre e scalette,

IMG_20201108_110208

Scaletta

sempre con verticalità costante,

IMG_20201108_111218

Uscita dal canalone

fino all'uscita del canalone, dove il cordino metallico termina.

IMG_20201108_114145

IMG_20201108_114529

Poco più avanti si trova una panchina con il libro firme.

Libro ferrata

Si prosegue ancora in salita e si percorre una lunga scala metallica,

IMG-20201108-WA0065

si supera un ultimo salto

IMG_20201108_121019

e ci si collega infine alla mulattiera militare.

Bivio

Da qui si prende il bivio direzione Monte Gramolon

Parete ferrata

e a quello successivo si devia per la Ferrata "E. Ferrari".

Bivio
per Ferrata


Ferrata "Ezio Ferrari"

Ferrata

L'attacco si dimostra subito impegnativo: si attraversa in diagonale una bella placca appoggiata abbastanza liscia per i piedi, costringendo in alcuni punti a una certa trazione sul cavo.

IMG-20201108-WA0059

Si cambia parete e si prosegue verticalmente fino al termine del cordino.

Ci si porta ora in costante salita lungo un ripido pendio erboso seguendo una traccia di sentiero

IMG_20201108_130831

Bivio
presso la cima

che porta fino alla croce di vetta (1814m - 2h45min dall'attacco).

Monte Gramolon

Bellissimo il panorama verso il vicino Monte Zevola,

IMG_20201108_140555

il Gruppo del Carega

IMG_20201108_140006

e la sottostante Valle di Campodalbero.

Panorama


Discesa

La discesa avviene lungo i bellissimi prati che caratterizzano il versante opposto del Gramolon.

Discesa dal Gramolon

IMG_20201108_140919

IMG_20201108_141917

Prima di raggiungere il Passo Ristele

IMG_20201108_142208

si imbocca la comoda mulattiera (segnavia n⁰202)

Bivio sentiero n°202

diretta verso il Passo della Scagina (1548m).

Verso il Passo della Scagina

IMG_20201108_152452

Dal passo si scende a zig-zag lungo il ripido sentiero boschivo

IMG_20201108_152700

fino a ricollegarsi con l'attacco della Ferrata Viali.

IMG_20201108_154621

Si procede ora seguendo a ritroso il sentiero dell'andata.

IMG_20201108_095913

af, 2020-11-08

Copyright © 2010-2021 trekking-etc - Tutti i diritti riservati
Developed by gb-ing, powered by etc-cms

termini d'uso - esclusione di responsabilità - privacy e cookie

15240561