trekking-etc

Escursionismo

SECONDA TAPPA

da Limone sul Garda a Campione del Garda

Monte Bestone

In questa seconda tappa del Grande Giro del Garda (Rock), da Limone del Garda si risale la Val Pura, guadagnando rapidamente quota, fino a raggiungere la cima del Monte Bestone, luogo che offre la visione di un panorama veramente grandioso.

Il percorso della tappa prosegue verso la Valle del Bondo, attraversando ridenti paesini, per poi risalire, scollinare a Bocca di Nevese, e infine scendere verso la valle del Torrente San Michele, fino a Campione, con una parte finale di sentiero davvero particolare e suggestiva.

Dal punto di vista della difficoltà, si tratta niente più che di una semplice escursione, solo con brevi e facili tratti attrezzati nel finale.


Percorso

Partendo dal parcheggio presso il porto nuovo di Limone, si risale la lunga "S" del Lungolago Marconi,

20200106_080821_s_cropped

fino a raggiungere la SS 45bis. La si percorre un poco verso sud, per poi deviare in Via Tamas,

Bivio dx

e percorrerla in tutta la sua lunghezza:

Via Tamas

Al successivo incrocio

Bivio dx, dx, sx

si prende a destra, poi subito nuovamente a destra, e subito a sinistra, imboccando così Via Tovo. Qui inizia la salita; si passa oltre il Palasport:

20200106_082414_s

Si attraversa la SP 15 proseguendo dritti,

Attraversamento dritti

e alla fine di Via Tovo si svolta a sinistra in Via Campaldo:

Bivio sx

Si oltrepassa un B&B,

20200106_083344_s

e già il panorama sul lago inizia a farsi interessante:

20200106_083512_s

Al successivo bivio, anziché proseguire lungo la strada, in Via Preone, si svolta a destra, prendendo la stradina che sale verso la Val Pura:

Bivio dx

Si procede, sempre in salita,

20200106_084243_s

oltrepassando la presa dell'acquedotto,

20200106_084647_s

dopodiché si prosegue su sentiero:

20200106_085036_s

Si guadagna quota, come è facile constatare voltandosi indietro:

20200106_085519_s

La salita non cede,

20200106_085924_s

si attraversa più di una volta il Torrente Pura:

20200106_091109_s

20200106_091522_s

Nella parte finale della salita il sentiero si snoda a tornanti sul versante destro della valle (sinistra salendo):

20200106_092503_s

20200106_093727_s_1

20200106_094730_s

Il lago, e Limone, appaiono sempre più basso:

20200106_094450_s

Appena prima di un caratteristico dito di roccia, a quota 790 m circa,

20200106_095432_s

si trova un bivio dove si svolta tutto a sinistra, per proseguire verso sud-est in lieve discesa:

20200106_095719_s

Dopo circa 200 m si arriva a un bivio,

Bivio dritti
o sx per Monte Bestone

dove si devia a sinistra per il Monte Bestone (possibile variante che lo evita).

Si raggiunge la cima in circa 30 minuti, percorrendo inizialmente una breve discesa, per poi salire decisamente fino in vetta. Il Monte Bestone premia con un panorama veramente a 360°, con un'impressionante vista aerea su Limone:

20200106_103951_s

Anche la vista sul Monte Baldo è ottima, e altrettanto sui monti e i paesi dell'entroterra.

Ma anche verso sud, la visuale non è da meno:

20200106_104026_s_1

Si scende poi ad ampie volute verso sud-ovest, si converge su stradina, e si svolta tutto a destra, puntando a nord.

Confluenza

La stradina, dopo 150 m o poco più, presenta un tornante a sinistra, dopo il quale la direzione punta nuovamente verso sud:

20200106_112047_s

Si continua sulla stradina, che curva verso ovest, in direzione dell'abitato di Vesio:

20200106_112743_s

Si oltrepassano le prime case,

Case prima di Vesio

si asseconda la strada nella sua svolta a sinistra, ci si tiene leggermente a sinistra a un incrocio, si raggiunge il paese:

Vesio
bivio dx, sx

Dopo aver seguito la strada nella sua svolta a destra, quasi subito si imbocca la stradina che devia a sinistra in discesa,

20200106_113932_s

si passa sotto un arco,

20200106_114035_s

e poco dopo si attraversa la strada proseguendo dritti, per Via del Fosa:

Attraversamento sx-dx

Si scende per la suggestiva stradina,

20200106_114422_s

con panorama sul Monte Baldo,

20200106_114610_s

in direzione dell'abitato di Villa:

20200106_114751_s

Lo si attraversa,

20200106_115120_s

si svolta a destra in Via De Giacomi,

Villa
bivio dx

e la si percorre,

20200106_115256_s

ma dopo meno di 150 m si prende il sentiero che scende a sinistra, con indicazione per Ponti:

Bivio sx

Si scende,

20200106_115947_s

fino ad attraversare il fondovalle,

20200106_120139_s

poi si risale sull'altro versante, dritti a un bivio,

Bivio dritti
e attraversamento dritti

e attraversando dritti la strada subito dopo.

Bella la vista, all'indietro, su Vesio e Villa:

20200106_120718_s

Al successivo bivio si tralascia la deviazione a sinistra in discesa,

Bivio dritti

e si sale,

20200106_121117_s

in direzione di Voiandes:

20200106_121257_s

Si procede dritti per il paese,

Voiandes
bivio dritti

20200106_121709_s

ma dopo le ultime case, si svolta a sinistra, per stradina di campagna:

Bivio sx

Bello il panorama verso il Monte Altissimo, e la parte più settentrionale del Baldo, con vista su Sompriezzo:

20200106_122004_s

Dopo circa 250 m, al bivio si prosegue dritti, per Sermerio,

Bivio dritti

e poco dopo, al successivo, si svolta a destra, sempre per Sermerio:

Bivio dx

Si cammina in salita per un centinaio di metri o poco più,

20200106_123144_s

raggiungendo così una strada, dove si svolta a sinistra,

Bivio sx, dx

per poi prendere a destra al bivio subito dopo.

Si procede ancora in salita, su stradina asfaltata,

20200106_123644_s

20200106_124222_s_1

con bei panorami,

20200106_124904_s

nella campagna,

20200106_124946_s

fino a raggiungere Bocca di Nevese, a quota 750 m circa:

Bocca di Nevese

Il percorso, da ora, è tutto in discesa. Si scende per località Volpera:

20200106_125647_s

20200106_130319_s

A 600 m circa da Bocca di Nevese, si svolta a destra, lasciando la strada,

Bivio dx

e scendendo per stradina,

20200106_131034_s

20200106_131352_s

20200106_131615_s

20200106_132112_s

fino a confluire sulla strada a Pregasio:

Pregasio
confluenza sx

Si attraversa il paese,

20200106_132616_s

svoltando a destra presso una chiesa, seguendo l'indicazione per Campione:

Bivio dx

Si asseconda la stradina,

20200106_132931_s

20200106_133154_s

lungo la quale non manca qualche punto panoramico:

20200106_133428_s

A quota 410 m circa, in prossimità di una casa e di un pilone di cemento, ci si tiene sulla sinistra, prendendo la stradina sterrata,

Bivio sx

a tratti cementata:

20200106_134340_s

Si scende a tornanti:

20200106_134714_s

20200106_134815_s

A quota 360 m circa, a un bivio, si prende a sinistra:

Bivio sx

e si scende per sentiero, in modo deciso:

20200106_135110_s

Già si intravede Campione:

20200106_135236_s

Il sentiero presenta qualche tratto attrezzato,

20200106_135239_s

e qualche tratto leggermente esposto, ma comodo da percorrere:

20200106_140431_s

Dopo breve risalita, si ricomincia a scendere,

20200106_140831_s

si attraversa un ponticello,

Ponticello

svoltando subito a sinistra, passando per il corridoio a sinistra del canale d'acqua,

20200106_141423_s

e attraversando la successiva galleria:

Galleria

All'uscita, si prosegue in discesa, prevalentemente per scalinate,

20200106_141841_s

con bella visuale:

20200106_142214_s

Ancora scalinate,

20200106_142420_s

e alla fine della discesa, dopo aver attraversato il ponte sul torrente, si giunge a Campione:

Campione del Garda
Piazza Arrighini


Variante senza Monte Bestone

Questa variante (traccia gialla sulla mappa) permette di risparmiare circa 150 m di dislivello positivo.

Al bivio per Monte Bestone, anziché prendere a sinistra, si prosegue dritti, andando ad attraversare l'ampia sella a ovest del monte,

20200106_100640_s

passando per località Fornaci:

Bivio dritti

Poco dopo si converge su stradina asfaltata, dove si svolta decisamente a destra,

Confluenza tutto dx

ritrovandosi sul percorso principale.

gb, 2020-01-06

Copyright © 2010-2015 trekking-etc - Tutti i diritti riservati
Developed by gb-ing, powered by etc-cms

termini d'uso - esclusione di responsabilità - privacy e cookie

13054947