trekking-etc

Alpinismo

SECONDA TORRE DEL SELLA

per Via Normale, da Passo Sella

Torri del Sella

Le Torri del Sella contano numerose vie di arrampicata, di tutte le difficoltà, e di varia lunghezza. Favorite dalla vicinanza al sottostante Passo Sella, e dalla qualità della roccia, sono una meta privilegiata per molti degli alpinisti che frequentano questi luoghi.

La Via Normale alla Seconda Torre, benchè piuttosto facile, merita comunque di essere descritta, sia come via a sè stante, che raggiunge una cima panoramica, che come via di discesa per tutte le altre vie che confluiscono sulla cima.


Accesso

Si trova parcheggio nelle apposite aree presso Passo Sella.


Avvicinamento

Dal passo si prende il sentiero 649 che sale in direzione nord-est:

Lo si segue, avvicinandosi via via al lato sud-est delle torri:

Si supera una tratto attrezzato con un facile cordino, e poco più avanti si raggiunge la base della parete nel punto in cui si trova l'attacco:

Si devia dal sentiero verso sinistra per raggiungere la parete. I possibili punti di attacco sono due: quello di sinistra, alla base di un'evidente rampa, situata poco a destra di una targa in legno affissa alla parete:

Quello di destra, ad un breve diedro con placca inclinata, a qualche decina di metri di distanza:


Salita

Si sale la rampa dall'attacco di sinistra o il diedro dall'attacco di destra, e si prosege per facili rocce e tracce fino alla confluenza. In entrambi i casi si trova qualche metro di III grado, per il resto sentiero e roccette di II.

Si prosegue, per tracce di sentiero e roccette di II grado:

Fino a raggiungere un bivio, segnato con ometto:

Si prende a destra, e si continua a seguire con attenzione la traccia di salita, non sempre ovvia, che si innalza cambiando varie volte direzione lungo il fianco della montagna.

Si raggiunge infine una forcellina, sopra la quale si trova un diedro-camino di una ventina di metri, di II e III grado:

Lo si risale, trovando sulla parete sinistra, verso la fine, un anello cementato per un'eventuale sosta.

Si risale per facili rocce e si raggiunge rapidamente la vetta.

I panorami spaziano sulla Marmolada, il Rosengarten / Catinaccio, il Langkofelgruppe / Gruppo del Sassolungo, oltre che sulla sottostante Prima Torre. Sul lato nord-est invece, si ha una visuale ravvicinata sulla Terza Torre e sul Piz Ciavazes:


Rientro

Stesso percorso dell'andata, con la possibilità di calarsi in corda doppia lungo il diedro-camino.

gb, 2013-07-31

Copyright © 2010-2021 trekking-etc - Tutti i diritti riservati
Developed by gb-ing, powered by etc-cms

termini d'uso - esclusione di responsabilità - privacy e cookie

23464762