trekking-etc

Escursionismo

OTTAVA TAPPA

da Torri del Benaco a Malcesine

Panorama
su Magugnano

Bellissima tappa del Grande Giro del Garda si svolge in dolce saliscendi lungo i primi declivi del Monte Baldo, tra boschi, uliveti e incantevoli piccoli borghi e frazioni di paese, con continui scorci e panorami di rara bellezza sul lago e sui dintorni.

Gran parte dell'itinerario si snoda lungo il Percorso del Pellegrino, lungo stradine sterrate o lastricate, con tratti su sentiero e su strade secondarie. La parte finale si svolge sul bel lungolago tra Cassone e Malcesine.

Lungo il percorso, da segnalare in particolare la Chiesa di San Siro, i Graffiti di Crero, il Ponte Tibetano, i presepi di Campo.


Percorso

Partendo dal porto di Torri del Benaco, ci si dirige sul lungolago verso nord, e presto si svolta a destra in Piazza Umberto I,

20200212_101624_s

salendo fino a intercettare la strada provinciale "Gardesana", SR 249; la si attraversa, proseguendo dritti in Via per Albisano:

Attraversamento dritti

Dopo 150 metri circa, ci si tiene a sinistra,

20200212_102313_s

e poco dopo si incontrano, sulla sinistra, due bivi ravvicinati; si ignora il primo, per Via Rossini, e si prende il secondo per Località Loncrino:

Bivio sx

Si sale per la stradina pavimentata, per circa 350 m,

20200212_102829_s

e all'altezza della frazione di Loncrino, si svolta a sinistra,

Bivio sx e sx

e poi subito di nuovo a sinistra:

20200212_103130_s

Si seguono le indicazioni del Percorso del Pellegrino, costante e sicura guida per un lungo tratto della tappa.

Sono frequenti gli scorci panoramici sul lago, come questo su Torri del Benaco:

20200212_103303_s

Si attraversa la frazione di Coi,

20200212_103426_s

e all'uscita dall'abitato di svolta a destra,

Bivio dx e sx

e subito a sinistra.

Si cammina ora per stradina di campagna, tra gli ulivi:

20200212_103757_s

Dopo circa 400 m, ad un bivio si prende a sinistra,

Bivio sx e sx

e poco dopo, al successivo, nuovamente a sinistra:

20200212_104211_s

Dopo meno di 400 m, si interseca Via Mazurine, attraversandola in obliquo per proseguire dritti lungo il sentiero:

Incrocio dritti

Si procedere ora per quasi 2 km,

20200212_104935_s_1

con un ultimo scorcio su Torri del benaco,

20200212_105329_s

camminando tra boschi e campagne:

20200212_105335_s

20200212_111014_s

Poi, a un bivio, si tiene la sinistra:

Bivio sx

Circa 500 m dopo, un bivio offre la possibilità, deviando a destra dal sentiero,

20200212_112257_s

di raggiungere in pochi passi alcune placche calcaree dove sono incisi dei graffiti risalenti a varie epoche, anche molto antiche:

20200212_112106_s

20200212_112134_s

Si torna a prendere il sentiero originario, andando presto a raggiungere la bella frazione di Crero:

Crero
caratteristico borgo lungo il Percorso del Pellegrino

All'uscita del paese, si prende a destra,

20200212_113117_s_1

si raggiunge e supera la Chiesetta di San Siro,

Chiesa di San Siro
e bivio sx

e subito dopo, al bivio, si prende a sinistra:

20200212_113343

Molto belle le visuali sul lago; lo sguardo si spinge lungo la costa orientale fino a intravedere Malcesine, e sullo sfondo, ben oltre il Monte Brione, si traguarda la Paganella:

Panorama
dalla Chiesetta di San Siro, presso Crero

Si prosegue per meno di 400 m,

20200212_113719_s

e a un bivio ci si tiene sulla destra:

Bivio dx

Meno di 400 m dopo, il sentiero, in discesa, presenta una secca curva a destra,

20200212_114503_s

poi risale disegnando una serpentina, e raggiunge un ponte tibetano:

Ponte tibetano

Il ponte, di solida costruzione e ben ancorato, manifesta un ondeggiamento appena percettibile, ed è dotato di ottime reti di protezione laterali. Cionondimeno, la vista sul sottostante orrido, profondo parecchie decine di metri, fa un certo effetto.

Si riprende il sentiero,

20200212_115623_s

e dopo circa 400 m, a un bivio, ci si tiene a sinistra:

Bivio sx

Si cammina lungo Via per la Casetta, per meno di 700 m,

Camminando tra gli ulivi
tra Crero e Pai di Sopra

20200212_120551_s

e all'incrocio con Via Manzoni, si prende a destra:

Bivio dx

si entra così a Pai di Sopra,

20200212_120951_s

raggiungendo presto la bella piazza centrale:

Pai di Sopra

In pochi passi si può salire alla chiesa, ottimo punto panoramico:

Panorama
dalla chiesa di Pai di Sopra

Dopo aver lasciato il paese, in direzione nord-est, si procede verso nord lungo Via per Ca' Tronconi, per meno di 900 m:

20200212_124124_s

Si raggiunge così la frazione di Ca' Tronconi,

Cà Tronconi
bivio sx

dove si svolta a sinistra, in discesa.

Si scende per la campagna,

20200212_124630_s_1

con ampie viste sul lago,

20200212_125309_s

e all'altezza delle prime case, si lascia la strada per imboccare il sentiero sulla destra:

Bivio dx

20200212_130335_s

Presto si confluisce su Via Salto, attraversandola obliquamente per riprendere il sentiero:

Confluenza
e bivio dx

Si procede nuovamente su stradina,

20200212_130715_s_1

e presto si incrocia nuovamente una strada, che si attraversa obliquamente,

Attraversamento dritti

per proseguire ancora su sentiero:

20200212_131304_s_1

Poco più avanti, si attraversa di nuovo una stradina asfaltata, proseguendo dritti per il sentiero:

Attraversamento dritti

20200212_131441_s

Si arriva in breve a intercettare un tornante di Via Pasola; si prende il ramo in salita:

Bivio dx

Si procede ora per poco meno di 2 km su Via Pasola.

20200212_131817_s_1

20200212_133321_s

20200212_133751_s

Si raggiunge così la frazione di Biaza, dove a un incrocio ci si tiene leggermente a destra, in direzione di Fasor,

Incrocio leggermente dx

che si raggiunge e attraversa poco dopo:

Fasor

Un paio di minuti dopo si lascia la strada per deviare a sinistra per sentiero, ancora seguendo le indicazioni per il Percorso del Pellegrino:

Bivio sx

Si procede ora per circa 1500 m, per bel sentiero,

20200212_135309_s_1

con ottimi panorami su Castelletto di Brenzone,

Panorama
su Castelletto di Brenzone

ignorando un bivio intermedio,

Bivio dx

fino a giungere alla caratteristica e suggestiva frazione di Campo:

Campo
all'ingresso del paese a sx, all'uscita a dx, poi a sx

La si attraversa verso sinistra, svoltando poi a destra, e prendendo il bivio a sinistra poco dopo il paese:

Bivio sx

20200212_142644_s

Al bivio successivo ci si tiene a destra:

Bivio dx

Si procede così per circa 1 km, oltrepassando Marniga,

Panorama
su Magugnano

e scendendo verso Magugnano, ma oltrepassandolo senza raggiungerlo,

20200212_144220_s

per tenersi a sinistra al successivo bivio:

Bivio sx

In breve si raggiunge la frazione di Boccino, dove si procede dritti, per Via San Benedetto,

Boccino
dritti

passando per le frazioni di Venzo,

20200212_145735_s

e Castello,

Vista su Castello
e panorama

Castello
poi leggermente sx

dove all'uscita del paese si prende leggermente a sinistra, imboccando Via Belvedere.

La si percorre per circa 500 m,

20200212_150651_s

incontrando e superando la frazione di Borago, dove si asseconda la doppia curva delle strada, in discesa.

Dopo circa 500 m si attraversa la frazione di Pozzo,

Pozzo

e poco dopo quella di Sommavilla,

Sommavilla

per prendere leggermente a destra, per Via Sommavilla, al bivio successivo:

Bivio leggermente dx

La si percorre per meno di 700 m,

20200212_152806_s

con bei panorami sul lago,

20200212_152913_s

per prendere poi un bivio a sinistra:

Bivio sx

Si attraversa così Cassone, in discesa, fino a incrociare la strada provinciale, per attraversarla:

Cassone
attraversamento dritti

Si raggiunge quasi subito il porticciolo,

Cassone
porticciolo

e si imbocca il lungolago verso nord-est:

20200212_153536_s

Lo si percorre, per quasi 2 km, fino a raggiungere il promontorio di Val di Sogno.

Lì si segue Via Val di Sogno, che taglia il promontorio, seguendone la stretta curva a destra,

Bivio dx

e poi svoltando a sinistra, prima dell'ospedale, all'incrocio con la strada regionale:

Bivio sx

Una stretta stradina in discesa

20200212_161005_s

porta in breve a raggiungere nuovamente il lungolago.

Lo si segue, sempre verso nord-est,

20200212_161403_s

per circa 1600 m, verso Malcesine:

Vista su Malcesine
dal lungolago

Se ne raggiunge infine facilmente il porto:

Malcesine
porto e molo traghetti

gb, 2020-02-12

Copyright © 2010-2015 trekking-etc - Tutti i diritti riservati
Developed by gb-ing, powered by etc-cms

termini d'uso - esclusione di responsabilità - privacy e cookie

13364968