trekking-etc

Descrizione
Alpinismo

CIMA TOSA

per Via Normale, da Rifugio Pedrotti

Cima Tosa

Cima Tosa, la più alta elevazione delle Dolomiti di Brenta, garantisce panorami veramente eccezionali, se si ha la possibilità di salirvi in una giornata di meteo favorevole.

La Via Normale è la via classica di salita, oltre che la discesa anche per le altre vie. E' abbastanza frequentata, e la parte di roccia dove si arrampica è piuttosto liscia a causa del notevole passaggio.

Si raccomanda il normale equipaggiamento per l'arrampicata.


Avvicinamento

Dal Rifugio Pedrotti, si prende il sentiero 358 e lo si segue lungamente, prima aggirando e costeggiando Cima Brenta Bassa, poi costeggiando Cima Margherita, infine traversando in salita lungo i ghiaioni basali di Cima Tosa, fino a raggiungere un punto sottostante la parete sud-est:

Qui si abbandona il sentiero e si sale per tracce e facili rocce fino alla parete, mirando al camino nerastro alla sinistra.


Salita

Si sale prestando attenzione alla roccia liscia e spesso bagnata, su difficiltà di II grado. In alternativa, si sale sulla placca tipicamente asciutta poco a destra, leggermente più difficile (fino al III). Si trovano chiodi per proteggersi, ma conviene avere con sè altro materiale per protezioni veloci. Vi sono chiodi di sosta presenti in alto. Dopo 25 m di parete, si può considerare superato questo unico tratto di arrampicata.

Si raggiunge così un anfiteatro, che si risale facilmente, seguendo tracce e ometti, raggiungendo così ancora un altro anfiteatro:

Si risale anche questo, sempre seguendo tracce e ometti, fino a raggiungere l'ampio terrazzo sommitale. Da lì, si procede verso ovest, seguendo i numerosi e ben visibili ometti. Si arriva a costeggiare l'uscita del Canalone Neri, e poco dopo si raggiunge la vetta.

La vista spazia a perdita d'occhio in tutte le direzioni, e comprende sia i rilievi circostanti del gruppo, che numerosi altri gruppi montuosi. Spettacolare ad esempio la vista in direzione del Carè Alto:

E altrettanto verso la Presanella:


Rientro

Stesso percorso dell'andata, con due calate in corda doppia lungo la parete di salita.

gb, 2013-09-04

Da leggere

3000 delle Dolomiti

Le vie normali

di Roberto Ciri, Alberto Bernardi, Roby Magnaguagno

Editore Idea Montagna

3000 delle Dolomiti
di Roberto Ciri, Alberto Bernardi, Roby Magnaguagno
Editore Idea Montagna

Copyright © 2010-2015 trekking-etc - Tutti i diritti riservati
Developed by gb-ing, powered by etc-cms

termini d'uso - esclusione di responsabilità - privacy e cookie

13339156